Chi sono

La mia foto

Donna, moglie, mamma e mille altre cose. Faccio di tutto, dal giocare ai videogames a knittare compulsivamente....

giovedì 16 febbraio 2012

16 febbraio 2012 - Fede

Dire che le cose sono tornate al meglio mi sembra troppo, e troppo presto: però, stamattina, si è rimesso la fede nuziale.
Era da lunedì che la vedevo lì nel portagioie in bagno. Cercavo di ignorare quel piccolo cerchio in oro bianco e rosa  che mi guardava, simbolo di qualcosa che si era rotto e che non sapevo se si potesse riparare.
Ma ogni mattina buttavo un occhio, ed una parte di me voleva urlare "Rimettila, per dio!!"
E' vero, è solo metallo, ma non solo: è la prova di un legame, una sorta di segnale.
Stamattina, dopo essermi truccata e pettinata, pesco con le dita la mia fede e ne vedo solo una: la mia.
La metto, zompetto in salotto e cerco di guardare da sopra la sua spalla, lui seduto sul divano: al dito sbrilluccica la fede!!
Non ho resistito: mi sono seduta in financo a lui e gli ho detto: "Grazie di averla rimessa!" L'ho baciato sulla guancia e mi sono rialzata.
Dio, non avete idea del peso che mi si è sollevato dal petto! E' ancora un po' freddo, nei miei confronti, e non gli dò torto, ma mi accontento.

E' proprio vero, comunque, che non si ha idea del valore delle cose finché non si è sul punto di perderle...

Ad ogni modo, questo piccolo episodio mi ha dato qualcosa a cui aggrapparmi, una piccola speranza... una luce in fondo al tunnel. Devo però tenere sempre presente che devo continuare nei miei buoni propositi, perché tutto questo non ricapiti.
Ancora non abbiamo parlato dello scorso week-end, non ci siamo ancora confrontati. Devo dire che una piccola parte di me sente sollievo in questo silenzio, spera come al solito che magicamente quel groppo sotto la tovaglia sparisca da solo.
Ma la parte razionale di me sa che non può e non deve essere così. Devo lasciare che i tempi maturino, e quanto tutto sarà pronto, allora ne parleremo.

***

Lavori a maglia: ieri sera ho mollato il colpo, essendomi finalmente arrivato dalla biblioteca l'ultimo libro di Martin, I Guerrieri del Ghiaccio (per chi non li avesse letti, e amasse il fantasy, consiglio la lettura completa delle Cronache del Ghiaccio e del Fuoco). Non ho resistito, tanto in un paio di giorni l'avrò divorato e potrò tornare ai miei lavori lanosi.
Dopo la Ch@nel ho deciso che mi farò un berretto intonato, non so ancora se un basco o meno.
L'altra idea che ho, ma non ho idea di come poter fare, è riprodurre il copricapo del mio personaggio pittorico preferito:



Mi ero innamorata del libro, quindi del film (e Colin Firth devo dire che ha aiutato parecchio), ma ora e per sempre sono innamorata di lei. Questa sconosciuta che mi guarda negli occhi, semplice e meravigliosa, mi ha ha aperto un mondo. Ne ho una riproduzione in ufficio, una a casa.... ma cosa potrebbe esserci di meglio che provare a creare a maglia il suo turbante, per portarla con me?
Il problema è che non idea di come fare... Soluzioni? Posterò magari anche la domanda su Raverly, non si sa mai, ma se intato qualcuno che legge volesse fare proposte, io sono qui!!