Chi sono

La mia foto

Donna, moglie, mamma e mille altre cose. Faccio di tutto, dal giocare ai videogames a knittare compulsivamente....

domenica 22 gennaio 2012

Uff, ieri il mio ottimismo è stato veramente messo a dura prova...
Per farla breve, venerdì per sabato sera arriva un "invito" a cena per festeggiare il fatto che la Lei dell'altra coppia abbia trovato lavoro.
Non era proprio un invito, ma quasi un obbligo. Mi spiace parlarne male, perché alla fine hanno pagato loro (naturalmente alla prima occasione salderemo il debito) e non vorrei sembrare ingrata, ma il problema è questo: è un f!periodo in cui faccio fatica a parlare con l'intero genere umano, quindi un intera conversazione con tutte le declinazioni possibili ed immaginabili delle parole c@zz0 e f!g@, la ripetizione per almeno 16 volte della stessa battuta, la storpiatura di una qualsiasi parola fino ad arrivare al turpiloquio... rullo di tamburi...

Non Fa Ridere Per Niente.
Punto.

Mi pesa la mia rigidità, ma giuro che ho fatto fatica a trattenermi. Poi mi arrabbio ancora di più perché mio marito si lascia prendere dalla cretinaggine dilagante, e so che invece potrebbe fare conversazion un po' più elevate, od in ogni caso senza ricorrere a dubbie figure idiomatiche.

Ad ogni modo, la serata è finita, è domenica mattina, ho dormito la bellezza di 7 ore e mezza e inizia una nuova giornata. 
Non è che abbia molto da dire, non ho avuto molti momenti di riflessione ieri, perciò passo alle cazzate: ieri sono andata alla Kiko e mi sono comprata, alla faccia della crisi, un bel fondotinta nuovo, un mascara waterproof ed uno smalto nuovo, viola scuro. Ho dimenticato la cipria, ma in compenso la commessa-03-kg-di-peso è riuscita ad appiopparmi le salviettine per lo scrub. Utili, per carità, ma ne ho usata una ieri e dopo avrei avuto bisogno di un antidolorifico. Però avevo la pelle come il culetto di un bimbo, hihihi!!!